Duplicazione dvd e cd: faq


Domande e risposte sulla duplicazione cd dvd

Come posso scegliere il prodotto più adatto alle mie esigenze?

Dipende da diversi fattori: il quantitativo, la tempistica ed il budget a disposizione. La quantità: la masterizzazione con stampa a getto d'inchiostro può avvenire a partire da un minimo di 10 pezzi, mentre la duplicazione industriale da glass master a partire da 300 pezzi. Per grandi quantitativi è corretto scegliere la duplicazione da glass master.
Il tempo: la masterizzazione richiede tempi minori, dai 5 ai 7 gg lavorativi. La duplicazione da glass master, invece, dagli 8 ai 12 gg lavorativi.
Il costo: la masterizzazione con stampa a getto d'inchiostro è conveniente nelle piccole quantità. Oltre i 300/500 pezzi ha costi per unità molto più alti a causa dell'utilizzo di supporti vergini. La duplicazione industriale risulta più conveniente sopra tali quantitativi, visto l'ammortamento dei costi dovuti ai procedimenti automatici industriali.

Qual è la differenza tra un supporto duplicato ed un supporto masterizzato?

La "duplicazione" rappresenta un metodo di replica industriale con il quale, a partire dal CD master, viene prodotto uno stampo di vetro (glass master), impiegato poi come matrice per la produzione di copie in elevata quantità. Con la "masterizzazione", invece, i contenuti del CD master vengono riprodotti (masterizzati con robot) su altri supporti grazie al semplice trasferimento dei dati tramite laser. Consentendo rapide repliche per tirature inferiori alle 1.000 copie.

Qual è il grado di compatibilità dei diversi supporti con i lettori per CD e DVD attualmente in commercio?

I CD Rom, i Mini CD Rom, le CD Card Rom e i DVD 5/9/10 commercializzati sono compatibili con tutti i principali lettori attualmente in commercio. I supporti masterizzati, invece, possono presentare rischi di incompatibilità a causa della persistenza in commercio di lettori di vecchia generazione.

Quali sono le differenze tra stampa in offset, serigrafia, e stampa a getto d'inchiostro?

La stampa in offset rappresenta, dal punto di vista qualitativo, il massimo, grazie all'alta definizione in quadricromia (non si può stampare con colori pantone) rendendo il risultato finale fedele al progetto grafico digitale. Inoltre è possibile rendere la stampa lucida e brillante eseguendo un passaggio di lucidatura sulla superficie del disco già stampato.
La stampa in serigrafia rappresenta la soluzione migliore per stampe con colori pantone o con stampe a 1, 2, 3 o 4 colori separati. E' l'unica soluzione possibile per la personalizzazione di supporti vergini. La resistenza della stampa è ottima.
La stampa a getto d'inchiostro ha un'ottima resa dal punto di vista qualitativo, ma è delicata dal punto di vista della resistenza al contatto con acqua o mani sporche. Per questa ragione proponiamo una verniciatura UV" contro graffi e macchie da richiedere eventualmente al momento del preventivo o della definizione dell'ordine.

In quali formati si devono inviare i files per la stampa sul supporto e sulla carta?

Il formato ideale per l'invio di file è il PDF, il quale mantiene le proprietà vettoriali del progetto grafico originale e le percentuali dei colori bloccate. Inoltre consente facilmente l'invio tramite posta elettronica, dato il suo peso medio in MB molto contenuto. In alternativa inviare i formati nativi dei file (Xpress, Illustrator, Freehand, Corel Draw,….), sia in versione Windows che Mac, comprese le font e immagini allegate.

Come posso scegliere nel modo migliore la custodia ed un eventuale allegato cartaceo per i miei supporti?

La scelta della custodia rappresenta una passo difficile da effettuare, sia per il suo costo che può essere anche maggiore del supporto stesso, sia per le molteplici disponibilità di modelli in commercio.

Economica e maneggevole
- Bustina in carta con finestra o bustina in PVC trasparente

Qualità e prezzo medio alto
- Bustina in cartoncino stampata a 4 colori, Jewellbox, DVD Video box

Qualità e prezzo alto
- Digipack, DVDpack - (custodie in cartoncino)

Cos'è il Glass master?

Il Glass Master, che consente la duplicazione dei supporti CD o DVD, è uno stampo ottenuto con procedimento galvanico da una copia originale.
Successivamente, con la fusione del Policarbonato, vengono realizzati i supporti con gia' registrati i dati originali.

Quando devo applicare il contrassegno/bollino SIAE?

La Legge sul diritto d'autore, n. 633/1941), stabilisce (art. 181 bis) che su ogni supporto contenente programmi per elaboratore o multimediali nonché su ogni supporto (CD, cassette audio e video, CD Rom, DVD, ecc.) contenente suoni, voci o immagini in movimento che reca la fissazione di opere o di parti di opere protette dalla legge sul diritto d'autore (art. 1, primo comma, legge n.633/1941) destinati al commercio o che vengano ceduti in uso a qualunque titolo a fine di lucro deve essere apposto un contrassegno.
Il compito di applicare il contrassegno, cioè di "vidimare" i supporti, è affidato alla SIAE.
Eccezioni: In alcuni casi (indicati al comma 3 dell’art. 181 bis della legge n. 633/1941), fermo restando l’assolvimento degli eventuali obblighi relativi ai diritti d’autore ed ai diritti connessi, l’apposizione del contrassegno può essere sostituita da apposita dichiarazione identificativa, secondo la previsione dell’art. 6 del DPCM 11 luglio 2001, n. 338, come modificato dal DPCM 25 ottobre 2002, n. 296. Ciò avviene quando si tratti di supporti contenenti programmi per elaboratore (disciplinati dal decreto legislativo 29 dicembre 1992, n. 518) utilizzati esclusivamente mediante elaboratore elettronico, sempre che tali programmi non contengano suoni, voci o sequenze di immagini in movimento tali da costituire opere fonografiche, cinematografiche o audiovisive intere, non realizzate espressamente per il programma per elaboratore, oppure loro brani o parti eccedenti il cinquanta per cento dell’opera intera da cui sono tratti, che diano luogo a concorrenza all’utilizzazione economica delle opere medesime.

Posso utilizzare una musica di pubblico dominio?

- Solo se sono trascorsi 70 anni dal decesso dell'autore e se il brano viene eseguito per proprio conto da un'orchestra. In alternativa, se si desiderasse prelevare brani direttamente da un CD Audio, si deve assolutamente chiedere ed ottenere l'autorizzazione dell'Autore, del Compositore e dell'Editore.

Quanto costa il contrassegno SIAE e quanto tempo e' necessario per averlo?

- Il bollino SIAE per supporti in omaggio ha un costo di Euro 0,0181 mentre il bollino vendita di Euro 0,031 ma possono essere gravati dal costo per i diritti d'autore. Per il rilascio dei bollini è necessario un tempo di attesa che varia da sede a sede e che può raggiungere anche i 10 gg lavorativi.

A cosa si applica il compenso per "copia privata"?

Si applica a tutti i supporti di registrazione vergini, analogici e digitali, dedicati (audio e video) e non dedicati idonei alla registrazione di fonogrammi e videogrammi (musicassette, VHS, CD-R, CD-RW, DVD-R, DVD-RW, ecc.)

A quanto ammonta il compenso per copia privata?

Euro 0,25 per CD da 700Mb/80min ed Euro 0,58 per i DVD 4,7 GB